Visualizzazione post con etichetta modello. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta modello. Mostra tutti i post

Modello memoria difensiva avverso reclamo ex art. 669 terdecies

Il modello offerto è tratto integralmente da un atto riguardante un procedimento realmente verificatosi.



TRIBUNALE DI ______________________
MEMORIA DIFENSIVA
AVVERSO RECLAMO EX ART. 669 TERDECIES C.P.C.
PROC N. RG ____/_____ - DOTT. ____________
UDIENZA DEL __/__/____

Modello ricorso previdenza dopo il dissenso nell'atp

MODELLI


(esempio)

Si consiglia la lettura:
  1. Come fare un accertamento tecnico preventivo obbligatorio;
  2. Cosa fare nell'ATP previdenziale dopo il dissenso dell'INPS;
  3. Dichiarazione ai sensi dell'art. 152 disp.att. c.p.c. (contributo unificato e spese legali)
  4. Cosa fare se non si è stati chiamati dall'INPS per la visita?
TRIBUNALE DI ____________________
SEZIONE LAVORO
GIUDICE _______________
RICORSO EX ART. 445 BIS COMMA 6 C.P.C.
PER
Il Sig. ___________ nato il __/__/_____ a _____________________ (CF._______________) e residente a ___________ in via ______________ n__, rappresentato e  difeso, in virtù di mandato in calce all’accertamento tecnico preventivo obbligatorio, dall’Avv. ________________ (C.F. ___________________), nonché e domiciliato presso il suo studio in ________________ alla via _________________ n.___ (tel e fax ________________ pec _________@pec.it)
CONTRO
INPS, in persona del Presidente p.t. con sede in ________________________alla via ___________________ nonché rappresentata e difesa da _________________________
PREMESSO
1.      Che, il sig. _______________ con ricorso depositato al n. RG _____/______ adiva il Tribunale di ____________per ottenere, ex art. 445 bis cpc, l’accertamento del proprio stato per il riconoscimento (inserire es. assegno ordinario di invalidità ex L. 222/84);
2.      Che, con decreto del __/__/____ veniva fissata la prima udienza per il __/__/____, notificato in uno con il ricorso all’INPS in data __/__/___;
3.      Che, alla prima udienza il Giudice ________________ assegnava al CTU Dott. ________________ l’incarico di espletare la Consulenza Tecnica D’Ufficio richiesta;
4.      Che, in data __/__/____ alle ore __:__ iniziavano le operazioni peritali presso lo studio del CTU a ___________________ in via _________________ alla presenza ____________________________;
5.      Che, in data __/__/____ il CTU depositava la consulenza tecnica che non riconosceva il beneficio richiesto;
6.      Che, in data __/__/____ il Giudice Dott. __________ emetteva decreto di chiusura delle operazioni peritali;
7.      Che, in data __/__/____il sig. ______________esprimeva il proprio motivato dissenso ex art. 445 bis comma 6 cpc per le seguenti ragioni:
ERRONEITA’ DELLA CONSULENZA TECNICA D’UFFICIO    
La CTU redatta dal Dott. ________________ non è condivisibile in quanto viziata da diverse contraddizioni diagnostico valutative ed, altresì, carente nelle motivazioni medico-legali in ordine alla prestazione richiesta. Come si evince, infatti, dall’allegato parere sanitario reso dal Consulente di parte dell’odierno ricorrente, Dott. _______________, che osserva :” Non si concorda con le conclusioni del CTU per le seguenti motivazioni:
1.      ____________________________________________________________________;
2.      _____________________________
3.      Le tabelle di invalidità civile presentano una valutazione superiore_________________________________________________________________________
4.      ______________________________________
A tali considerazioni deve aggiungersi che per la pacifica giurisprudenza (inserire pronunce che avallino l’excursus fattuale oltreché patologico)
________________________________________________________________________________________________________________________
Nulla di tutto ciò è emerso nella Consulenza tecnica svolta nonché dell’evidente fondatezza delle ragioni giuridiche e fattuali poste a base del ricorso del Sig________________, che come in epigrafe rappresentato, difeso e domiciliato
CHIEDE
Che in via preliminare l’On. Tribunale adito, Voglia fissare con decreto l’udienza di discussione della causa, con il termine di notifica del ricorso e decreto, nonché l’invito alla parte resistente di costituirsi nei modi e termini di legge con l’avvertimento che in mancanza si procederà in sua contumacia per ivi accogliere le seguenti
CONCLUSIONI
Voglia L’Ill.mo Tribunale adito, per le ragioni di cui in premessa, in accoglimento del presente ricorso accertare che lo stato patologico del Sig. _________________ è tale da integrare i presupposti per _______________________di cui alla Legge_______/_____e per l’effetto riconoscerne mediante sentenza il beneficio come richiesto nell’accertamento tecnico preventivo obbligatorio.
Si chiede sin da ora il rinnovo della Consulenza Tecnica d’Ufficio a seguito delle carenze sopra evidenziate relativamente a quella già depositata, indicando sin da ora quale consulente tecnico di parte il dott. ___________________________ o altro consulente che ci si riserva di nominare.
Con vittoria di spese diritti ed onorari dell’intero procedimento.
Si allega:
1.      Decreto di chiusura delle operazioni peritali,
2.      Dichiarazione di dissenso depositata;
3.      Parere medico-legale CTP dott. ____________________;
4.      Copia della CTU del Dott._______________;
5.      Certificati medici del sig. _______________;
DICHIARAZIONE DI VALORE
Si dichiara che il valore della causa è indeterminabile _____________________ il contributo unificato è di € 43,00 _______vedi anche ______
_______________lì, __/__/____

Modello Istanza di anticipazione udienza

MODELLI

ECC.MO TRIBUNALE DI __________________________
Procedimento n- ________/______ R.G. – Ud. __/__/____
G.I. _____________________
ISTANZA DI ANTICIPAZIONE
DELL’UDIENZA DI AMMISSIONE DEI MEZZI ISTRUTTORI

modello intimazione testimoniale mediante A/R o U.G.


MODELLI

  • INTIMAZIONE MEDIANTE A/R
GDP o TRIBUNALE DI __________________________
DOTT.SSA _____________________
N. R.G. ____/__

INTIMAZIONE TESTI udienza __/__/20__

Il sottoscritto Avv. _____________ (CF_______________) (Telefono e Fax ___________ - pec _____________@_____.it), difensore di _________________ nata a ____________ (__) il __/__/19__ (CF __________________), con studio in ______ (__), via _______ n.__, a norma del comma 3 dell’art. 250 c.p.c., a mezzo raccomandata
INTIMA
-         a __________________, residente in _______________, via ____________ cap_____
A COMPARIRE
dinanzi al _________________di _________________ Dott.ssa _____________, all'udienza del __/__/20__ ore __:__ , per essere sentito, come testimone, nella causa civile avente N. R.G. ___/__ vertente tra _______________________ (attore); ________________ (convenuto). Con l’avvertimento che non comparendo senza giustificato motivo potranno incorrere nelle penalità previste dall’art. 255 c.p.c. ed essere condannati al pagamento di una pena pecuniaria non inferiore a € 100,00 e non superiore a € 1.000,00. Nel caso in cui vi sia impossibilità da parte dei testi a comparire all’udienza per grave impedimento questi dovranno provvedere ad inviare allo Studio legale dell’Avv._______________ (Telefono e Fax ______________ - pec ____________@__________.it), quanto prima possibile, comunicazione con la quale si attesti l’impossibilità a presenziare all’indicata udienza nonché idonea documentazione comprovante il dichiarato impedimento, al fine di richiedere al Giudice la fissazione di una nuova data di udienza per assumere la deposizione dello stesso teste.
________ lì, __/__/20__

Avv. ______________

Attestazione 
Io sottoscritto Avv. ___________, procuratore costituito del Sig. _________ (convenuto o attore) nella causa _____________ c/ _____________ pendente presso ________________ iscritta al ruolo generale n. ___________/_______, a norma del comma 4 dell’articolo 250 c.p.c. attesto che la su estesa copia dell’atto d’intimazione al teste Sig. ______________ è conforme all'originale inviatogli con mia raccomandata del __________ n. ___________ - _______ al medesimo recapitata in data _______________ come da avviso di ricevimento che deposito unitamente a tale copia conforme. _______lì, __/__/______ 
                                                                                                                           Avv. ______________ 

  • INTIMAZIONE MEDIANTE UFFICIALE GIUDIZIARIO


GDP o TRIBUNALE DI ____________________
DOTT.SSA ___________________
N. R.G. ___/__

INTIMAZIONE TESTI __/__/__


A richiesta dell’Avv. ______________ (CF ___________________) (Telefono e Fax ______________ - pec ______________@________.it), difensore di ______________ nata a ____________ (__) il __/__/19__ (c.f. ________________), con studio in _______ (__), via ______ n.__, in conformità del provvedimento di ammissione della prova testimoniale in data 16/01/2014, io sottoscritto Ufficiale Giudiziario addetto all'Ufficio Unico Notifiche c/o del Tribunale di Vallo Della Lucania
HO INTIMATO
-         al _____________________________________________________
A COMPARIRE
dinanzi al _________________di _________________ Dott.ssa _____________, all'udienza del __/__/20__ ore __:__ , per essere sentito, come testimone, nella causa civile avente N. R.G. ___/__ vertente tra _______________________ (attore); ________________ (convenuto). Con l’avvertimento che non comparendo senza giustificato motivo potranno incorrere nelle penalità previste dall’art. 255 c.p.c. ed essere condannati al pagamento di una pena pecuniaria non inferiore a € 100,00 e non superiore a € 1.000,00. Nel caso in cui vi sia impossibilità da parte dei testi a comparire all’udienza per grave impedimento questi dovranno provvedere ad inviare allo Studio legale dell’Avv._______________ (Telefono e Fax ______________ - pec ____________@__________.it), quanto prima possibile, comunicazione con la quale si attesti l’impossibilità a presenziare all’indicata udienza nonché idonea documentazione comprovante il dichiarato impedimento, al fine di richiedere al Giudice la fissazione di una nuova data di udienza per assumere la deposizione dello stesso teste.
________ lì, __/__/20__


Ufficiale Giudiziario

Modello accertamento tecnico preventivo obbligatorio art. 445 bis c.p.c.

MODELLI

Si consiglia la lettura:

TRIBUNALE DI ___________________


SEZIONE LAVORO
ISTANZA DI ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO
EX ART.445 BIS C.P.C.