Ricetta taglia-processi messa a punto dal Ministro Orlando


  • Informatizzazione;
  • ufficio del processo;
  • nuovo personale amministrativo;
  • incentivi fiscali per chi utilizza i nuovi riti alternativi;
  • Pool di praticanti per smaltire gli arretrati.
Questi gli strumenti che il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha messo a punto per affrontare e sconfiggere l'arretrato civile. 

PCT: la nuova circolare del Ministero sugli adempimenti di cancelleria

processo telematico
La Circolare 23 ottobre 2015, in tema di adempimenti di cancelleria relativi al Processo Civile Telematico, aggiorna e sostituisce le precedenti circolari del 27 giugno e 28 ottobre 2014 e costituisce un testo consolidato di facile consultazione.

Le novità riguardano:

Esercizio della professione forense: il parere del Senato


La commissione Giustizia del Senato, in attuazione del comma 1 dell'art. 21 L. n. 247/2012, ha approvato il parere (Parere n. 203) positivo secondo cui la permanenza dell'iscrizione all'albo è subordinata all'esercizio della professione in modo:

Incentivi fiscali per chi sceglie la negoziazione assistita e l'arbitrato - condizioni

negoziazione assistita e arbitrato
Arrivano gli incentivi fiscali per chi sceglie la strada di una giustizia più rapida. 
Il 16 ottobre 2015, il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha firmato il decreto interministeriale in attuazione della L. n. 132 del 2015 con misure urgenti:

Come fare un atto di precetto

modello atto di precetto
atto di precetto praticando il diritto
Con il D.L. 83 /2015 il legislatore è intervenuto modificando il 2° comma dell’art. 480 c.p.c., dedicato alla “forma del precetto”, prevedendo un adempimento formale per il creditore:

Come fare un'eccezione d'incompetenza territoriale ex art. 38 c.p.c.

Modello eccezione ex art. 38 c.p.c. 

eccezione incompetenza territoriale
"La formulazione dell'eccezione d'incompetenza territoriale derogabile, ai fini della sua ammissibilità, deve essere svolta, con l'indicazione di tutti i fori concorrenti, ovvero per le persone fisiche, con riferimento, oltre ai fori speciali ai sensi dell'art. 20 cod. proc. civ., anche a quelli generali, stabiliti nell'art. 18 cod. proc. civ. e, per le persone giuridiche, con riferimento ai criteri di collegamento indicati nell'art. 19 cod. proc. civ., comma 1. La mancata contestazione in comparsa di risposta - alla quale è da equiparare la contestazione formulata senza motivazione articolata ed esaustiva - comporta l'incompletezza dell'eccezione, da ritenere, pertanto, come non proposta, con il conseguente radicamento della competenza del giudice adito"(Cass. civ. Sez. VI - 1, Ord., 18-04-2014, n. 9028)


Su come identificare i diversi fori competenti vi consigliamo di leggere il seguente post (Link).

Ricorso per separazione personale dei coniugi art. 711 c.p.c.

La disciplina della separazione personale dei coniugi trova fondamento nel libro IV del codice di procedura civile dagli art. 706 e ss.

La separazione personale dei coniugi può assumere sia forma contenziosa sia forma volontaria (art. 150 c.c.), tuttavia le modalità introduttive si applicano sia al procedimento contenzioso che a quello di volontaria giurisdizione.