12 giugno 2020

Ritardo o mancato trasloco utenza telefonica

Questo è un disservizio comune quando si ha a che fare con le compagnie telefoniche. In molti casi, difatti, senza nemmeno addurre problemi tecnici, il gestore del servizio ritarda, rispetto al contratto, l'attivazione del servizio e in alcuni casi addirittura manca nella gestione del trasloco.

In alcuni casi il disservizio riguarderà solo alcuni giorni, in altri i tempi diventano particolarmente lunghi con un notevole disagio per l'utente.

Cosa fare in questi casi? Abbiamo diritto ad essere ristorati per il ritardo?

Si!

In questi casi, secondo quanto previsto dalla Delibera AGCOM 347/18 la compagnia deve € 7,5 al giorno per ogni giorno di ritardo.  

Vi proponiamo l'ultimo verbale di conciliazione da noi gestito in merito ad un mancato trasloco dell'utenza, con particolare soddisfazione per il nostro assistito.


Vi consigliamo in tal caso di leggere attentamente il contratto alla stipula al fine di comprendere sin da subito i tempi di attivazione del servizio.

In ultimo, vi rimandiamo  agli articoli relativi alla procedura da seguire in caso di disservizio (link).

Qualora vogliate farvi assistere nella gestione del disservizio e dell'indennizzo potete scrivere una mail all'indirizzo
praticandoildiritto@gmail.com

Nessun commento: