Visualizzazione post con etichetta assegno ordinario di invalidità. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta assegno ordinario di invalidità. Mostra tutti i post

Cosa fare se non si è stati ancora chiamati a visita dall'INPS per l'invalidità civile?

Capita, ormai sempre più spesso, che presentata la domanda di invalidità civile all'INPS, questa rimanga inevasa per un periodo molto lungo.

Chi ha presentato la domanda, quindi, resta a casa in attesa di essere chiamato a visita.

Sul punto interviene la Legge 533/1973 che prevede all'

Art. 7. (Formazione del silenzio rifiuto sulla richiesta agli istituti previdenziali e assistenziali)

Poco curato - manuale pratico per invalidità civile, autismo, disabilità ed handicap

Abbiamo acquistato qualche giorno fa questo testo della Maggioli:


Lo abbiamo fatto con l'intento di approfondire e studiare argomenti che sempre più spesso affrontiamo in ambito professionale.

Con un certo rammarico, possiamo affermare che non siamo affatto soddisfatti dell'acquisto.

Il testo è poco curato, di fronte ad un manuale che si propone (vd indice) di parlare di invalidità tout court, pensate che è del tutto assente l'assegno ordinario di invalidità ai sensi della L. 222/1984
Inoltre, cosa più grave di fronte ad un "Manuale pratico" è la presenza nel formulario di un ricorso attualmente improcedibile che non tiene conto della riforma che ha introdotto l'accertamento tecnico preventivo obbligatorio ai sensi dell'art. 445 bis del c.p.c.

Al testo non possiamo che dare questo giudizio


POCO CURATO

recensione
dell'Avv. Aniello Maiese

ATPO

Previdenziale: indennità ed assegni dalla domanda amministrativa a quella giudiziale


Vi proponiamo come procedere qualora ci si trovi in una delle condizioni per poter usufruire di alcune prestazioni erogate dall'INPS.

Al momento, vi segnaliamo le seguenti, da noi analizzate singolarmente: