Come fare un Atto di precetto su decreto ingiuntivo

Art. 480 e ss. c.p.c.
precetto
        
Il precetto è un tipico atto recettizio (non produce effetti se non portato a conoscenza del destinatario mediante notifica) che viene definito come prodromico all'avvio del procedimento dell'esecuzione. 

Con la notifica di quest'atto, il creditore manifesta la volontà di procedere ad esecuzione forzata, consistente in un'intimazione rivolta al debitore di adempiere l'obbligo risultante dal titolo esecutivo, entro un termine non minore di 10 g. e nel contestuale avvertimento che, in mancanza, si procederà con l'esecuzione vera e propria (pignoramento mobiliare, immobiliare o presso terzi etc..).

praticanti abilitati, patrocinio, limiti, cause di lavoro e previdenza

praticanti

Dopo i pareri del CNF (lavoro/previdenziale ed esecuzioni immobiliari) non tarda anche la Cassazione Civile sez. Lavoro a far sentire la propria voce, con una pronuncia che si muove nella stessa direzione del Consiglio Nazionale Forense.


Austerity: l'INPS annulla le visite fiscali d'ufficio per i Dipendenti Pubblici

visite
piccola notizia segnalataci 
Austerity:

L’Inps ha deciso di annullare le visite fiscalid’ufficio per i dipendenti pubblici


Niente più visite a domicilio per le assenze a causa di malattia dei lavoratori impiegati in aziende ed enti pubblici. I medici di famiglia non ci stanno: “Mille di noi saranno licenziati e in più si favorisce l’assenteismo” 


Insultare i politici è reato?

politici
piccola notizia segnalataci 

Per la sostituzione in udienza occorre la delega scritta solo per il praticante abilitato.

delega
piccola notizia segnalataci 


Riforma forense, prime applicazioni:


per la sostituzione in udienza basta la delega verbale
La delega scritta occorre solo per il praticante abilitato

Prime applicazioni della riforma forense entrata in vigore lo scorso mese di febbraio 2013. 
Con le nuove disposizioni l’avvocato può sostituire un collega in udienza anche senza delega scritta.

Praticanti Avvocati: la nostra riforma

praticante avvocato
La nostra idea di riforma è a dire il vero molto ambiziosa, dal momento che non si occupa soltanto dei praticanti ma affonda le proprie radici nel sistema universitario.

Pillole di Medicina Legale a cura del Dott. Aniello Maiese

medico
Diversi colleghi a seguito dei nostri interventi legati:


Accertamento tecnico preventivo obbligatorio art. 445 bis cpc

 Accertamento tecnico preventivo obbligatorio art. 445 bis cpc


ATPO
a cura dell'Avv. Maiese Aniello

Fase amministrativa: si propone domanda di invalidità tramite un patronato ed eventuale ricorso amministrativo con visita presso le commissioni Inps. Solo al termine di tale fase potrà procedersi all'inoltro di un atpo presso il competente giudice del lavoro per vedersi riconosciuto quanto negato in fase amministrativa.

PROCEDURA

L'indennità di Accompagnamento: profili medico-legali

accompagnamento

L’indennità di accompagnamento (leggi 18/80 e 508/88) è quella provvidenza economica, a carattere socio assistenziale, erogata dalla Stato a favore degli invalidi civili che, oltre ad essere portatori di un’invalidità totale (100%), siano anche nell’impossibilità di deambulare senza l'aiuto permanente da parte di terze persone o, necessitano di assistenza continua poiché non in grado di svolgere autonomamente i cosiddetti quotidiani atti della vita.

Applicazione per la consultazione pubblica dei fascicoli

Giustizia civile mobile

giustizia

Segnalaci la tua applicazione 
inviandoci un'email all'indirizzo 
praticandoildiritto@gmail.com

Il Ministero della giustizia ha rilasciato un'applicazione gratuita che consente la consultazione in forma anonima dei registri civili.

Cosa sono i praticanti avvocati?

Rispondiamo ad una domanda relativamente semplice..

Chi sono i praticanti avvocati?!O meglio cosa sono?! 

praticante avvocato
Leggi anche: 


- praticante avvocato abilitato


parere CNF per i praticanti Avvocati abilitati su:




materia lavoro e previdenziale;



A discapito di quello che possano credere i più è un’entità concreta ma con una data ben definita di scadenza. E’ un soggetto che negli anni si è ostinato nel conseguire una laurea in giurisprudenza e che all’indomani del traguardo raggiunto ha iniziato, senza neanche accorgersene, la pratica come avvocato.